Alla scoperta di prospettive diverse

Università e scuole universitarie professionali, ospedali, asili nido, case per anziani e di cura invitano i ragazzi a cimentarsi in attività di cura e assistenza oppure a vestire per un giorno i panni di un insegnante.

I giovani organizzano ad esempio un pomeriggio di giochi per bambini o un programma di esercizi per persone anziane, imparano a misurare le pulsazioni o a spingere correttamente una sedia a rotelle, scoprono come funzionano i macchinari medici, l’attività nelle cure intense o si esercitano a fare fasciature.

Perché proprio professioni nel settore dell’assistenza, delle cure e dell’insegnamento?
Anche i ragazzi spesso si autolimitano nella scelta della professione non prendendo in considerazione mestieri tradizionalmente femminili, benché questi offrano interessanti opportunità. Soprattutto in questi settori sarebbe però importante giungere a un equilibrio tra presenze femminili e maschili.

Partecipazione

In Ticino, potete rivolgervi all’Ufficio delle pari opportunità per avere maggiori dettagli.

Importante: tenete presente che è compito dei genitori o degli insegnanti organizzare la trasferta.

Questo progetto è sostenuto da CURAVIVA, l’Associazione degli istituti sociali e di cura svizzeri, e dall’ASSAI, l’Associazione svizzera strutture d’accoglienza per l’infanzia.

Progetto libero sul tema delle prospettive diverse

Naturalmente siete anche liberi di organizzare un vostro progetto sul tema delle prospettive diverse. Negli ultimi anni, diversi insegnanti hanno dato prova di grande creatività.